Quaresima 2021: «Segni del tuo amore» è la proposta diocesana per catechesi e oratori

Si chiama «Segni del tuo amore» – proprio come il noto canto liturgico – il percorso quaresimale offerto alle Parrocchie dall’ufficio diocesano di Pastorale Giovanile e dall’ufficio Catechistico, con il supporto del Centro Missionario (intrecciando la “Quaresima di fraternità” 2021).

Destinatari ultimi (indiretti) sono bambini, ragazzi e adolescenti, ma il percorso non è rivolto primariamente a loro. I destinatari diretti, infatti, sono catechisti (laici o religiosi), animatori, educatori e sacerdoti. L’itinerario, inoltre, è rivolto anche direttamente alle famiglie stesse, in particolare dove sono presenti bambini piccoli.

🔽 Il progetto e il percorso domenicale (formato PDF)

🔽 Una scheda di prova (non ancora interattiva)

🗂️ Pagina con tutti i materiali

 

Gli obiettivi

Questo itinerario propone diversi scopi:

  • Offrire ai gruppi di catechesi e agli oratori degli spunti formativi legati al tempo forte della Quaresima;
  • Offrire una proposta diocesana, che possa fornire un tema di riflessione unico in tutte le Parrocchie;
  • Offrire ai genitori alcuni spunti per vivere il cammino verso la Pasqua assieme ai propri figli, rendendosi «i primi annunciatori della fede» ai bambini, ai ragazzi e agli adolescenti;
  • Sostenere l’alleanza educativa tra catechisti e famiglie.

 

Un progetto settimanale per età

Ogni lunedì di Quaresima, iniziando dal lunedì che precede il mercoledì delle ceneri (quindi dal 15 febbraio) e concludendo con il lunedì precedente alla domenica delle Palme (quindi fino al 22 marzo) saranno pubblicate delle schede multimediali in cui, partendo dal Vangelo della domenica seguente, si propongono alcuni spunti di riflessione, gesti, impegni concreti per i più piccoli e per gli stessi catechisti.

Tutte le proposte sono progettate per diverse fasce d’età:

  1. Bambini molto piccoli (3-6 anni)
  2. Bambini (7-10 anni)
  3. Ragazzi (11-13 anni)
  4. Adolescenti (14-17 anni)

Per gli oratori ci sono alcune proposte di animazione mirate.

Il filo conduttore è tracciato dai segni tipici della Quaresima, il tempo liturgico che più di ogni altro ci porta all’incontro con l’amore di Dio. Di settimana in settimana, dunque, le proposte prendono spunto dal Vangelo e trovano una prima traduzione in un segno. Nel file contenente il progetto è delineato l’intero percorso.

Per ciascuna età sono proposti anche dei gesti liturgici da effettuarsi durante la celebrazione eucaristica domenicale.

 

Catechista “mediatore”

Questo percorso non è pensato per essere semplicemente inoltrato a liste WhatsApp di genitori o al gruppo WhatsApp dei ragazzi del catechismo, sperando poi che ognuno lo svolga per conto proprio. Le schede, infatti, sono progettate per essere “mediate” dal catechista o dai genitori.

In entrambi i casi è centrale la figura del catechista: sta a lui/lei il ruolo di mediazione tra la proposta (quindi, in ultima istanza, tra il Vangelo domenicale) e ciascuna famiglia e/o ciascun bambino/ragazzo.

Condividi questo articolo

Facebooktwittermail